I Talent imolesi si raccontano

Due son stati gli associati imolesi che hanno partecipato al raduno Talent&Mentor 2017/2018 svoltosi a Coverciano. Diana Maria Chis per quanto riguarda il C11 e Francesco Alberti seconda volta talent prima selezionato per il C11 ed oggi per il C5.

In questo articolo abbiamo preferito lasciare spazio alle parole dei due talent, dando così loro la possibilità di esprimere in prima persona come hanno vissuto questo progetto.

 Umiltà il vero valore dell’arbitro – Francesco Alberti

“Esperienza fantastica che mi porterò dietro per molto tempo e che mi ha ricordato la mia precedente avventura agli scambi del calcio a 11. Già solo il fatto di essere a Coverciano, nel tempio del calcio italiano, poche ore prima dell’arrivo della Nazionale era elettrizzante.

La cosa più stimolante di queste iniziative, oltre all’enorme bagaglio tecnico che puoi portarti dietro, è che conosci tanti tuoi colleghi provenienti da ogni parte d’Italia e con i quali possono nascere delle belle amicizie anche al di fuori dell’aspetto arbitrale e da proseguire oltre questo capitolo della nostra vita. Scambiare opinioni, esperienze ed idee con dei ragazzi che vivono in differenti condizioni ambientali e con un seguito sportivo diverso dal nostro possono essere utili anche per noi. Sotto questo punto di vista è stato molto stimolante anche il lavoro di gruppo che il settore tecnico ci ha sottoposto la sera del primo giorno: divisi in gruppi di 6/7 persone, tutti di regioni differenti, dovevamo sviluppare argomentazioni su dei quesiti tecnici specifici che ci venivano assegnati per poi esporli il giorno seguente a tutta la platea… vi assicuro che le discussioni accese non sono mancate!

Umiltà è la parola che mi porterò dietro da questo raduno: tutti i dirigenti che hanno parlato ci hanno ricordato di non dimenticare mai questo valore perché solo la voglia di volersi migliorare sempre ci darà la possibilità di raggiungere grandi traguardi, mai peccare di presunzione neanche quando si è ai massimi livelli. Di questo ce ne ha dato prova l’arbitro internazionale Nicola Manzione: nonostante la sua carriera e i suoi successi si è unito a noi durante gli esercizi atletici e non si è mai sottratto alle nostre curiosità, oltre ad averci dato utili consigli e suggerimenti da utilizzare in gara.

Un ringraziamento va ai miei due compagni di viaggio dell’Emilia Romagna Mattia e Matteo, al mio mentor Alberto Buonapace e a tutti i componenti del settore tecnico che mi hanno sicuramente arricchito regalandomi questa esperienza (Francesca Muccardo, Giovanni Cossu, Enzo Meli, Marcello Marcato, Alfredo Trentalange) oltre ovviamente al mio comitato regionale per avermi proposto per questo progetto.”

“Metteteci la faccia”  cit.  Io l’ho fatto! – Diana Maria Chis

“Appena ho varcato il cancello di Coverciano mi è scattata dentro un’euforia; la stessa che provai due anni fa quando mi recai a Coverciano per la prima volta in merito al raduno nazionale dedicato alle donne arbitro.

Quest’anno però il contesto era diverso: non solo donne, ma tanti giovani ragazzi di una certa caratura con cui potermi confrontare, dimostrando, in primis a me stessa, che potevo viaggiare insieme a loro.

Fin dalle prime parole di Alfredo mi son resa conto dell’importanza di questo progetto che si è subito tramutata in responsabilità nei confronti di un CRA che ha nutrito in me fiducia per avermi proposta come Talent.

Ricordo con piacere ed euforia il giorno in cui Sergio Zuccolini, Presidente del CRA, mi ha presa da parte per informarmi della proposta: ero a conoscenza del progetto e per qualche istante mi ha pervaso l’ansia del Mentor, di un osservatore che mi seguisse costantemente. Quest’ansia è svanita non appena scoprii che il mio Mentor sarebbe stato Michele Gallo. Un ex vice, ma prima di tutto un uomo dalla forte umanità, che ora si rivela essere un collega, un amico, un punto di riferimento.

Un’esperienza di privilegio quella di Coverciano riservata a pochi. Mi ritengo una ragazza fortunata; tanti altri miei colleghi si sarebbero meritati questa opportunità al posto mio e proprio per questo cercherò di sfruttare al meglio questo privilegio con umiltà, consapevolezza e rispetto nei confronti di tutti, partendo dalle gare stesse del weekend.

A fine raduno ho focalizzato lo sguardo su quelle persone che nonostante avessi visto solo tre volte in vita mia mi hanno lasciato un qualcosa di tanto grande:

  • Grazie a Vincenzo Meli che con la sua dote esplicativa, per non dire minacciosa, riesce a far cambiare idea anche ai più ignoranti.
  • Grazie a Luca che ha strappato qualche sorriso per i rimproveri di Alfredo.
  • Grazie a Duccio che sembra l’unico serio del gruppo.
  • Grazie a Fino che ci ha trasmesso con amore e passione la cultura del calcio.
  • Grazie a Francesco che si diverte a coltivare terrore durante lo yoyo-test.
  • Grazie ad Antonella che è tanto generosa a regalare centimetri in altezza. Ma soprattutto grazie per il sostegno che da tre anni a questa parte ha dimostrato nei miei confronti.
  • Grazie a Federico per gli scatti immemorabili che riesce a catturare.
  • Grazie a Marcello che nonostante le caselle rosa nessuno più di lui crede nelle donne arbitro.
  • Grazie a te Alfredo che scateni in noi giovani, tante… troppe emozioni.

Infine un sentito ringraziamento:

  • A Michele, il mio Mentor che ha creduto in me fin dalla prima visionatura a Bagno di Romagna.
  • Al CRA Emilia Romagna che mi ha regalato questa opportunità.
  • A Daniele e Luca i due Presidenti di sezione che mi hanno vista crescere dall’esame del corso arbitri fino ad oggi.
  • A Vittorio, il mio allenatore di atletica, che nonostante non ci capisca molto di arbitri gioisce insieme a me per i miei traguardi.
  • A Paolo, il mio moroso ed arbitro con cui mi sfogo tutte le domeniche post-partita.”

Di seguito si possono consultare gli articoli inerenti ai due eventi scritti direttamente dall’addetto alla rivista l’Arbitro Federico Marchi:

A seguire i video realizzati dal settore tecnico: 

 

23593494_10212629962281528_5392393769326800907_o

Gli 8 Talent dell’Emilia Romagna con il Mentor Michele Gallo

WhatsApp Image 2017-11-18 at 10.10.36

Talent e Mentor in viaggio verso Coverciano

23798530_1747811925290964_1377814934_o (FILEminimizer)

Michele Gallo, Diana Chis e Alfredo Trentalange

 

foto con michele (FILEminimizer)

Mentor & Talent

WhatsApp Image 2017-11-04 at 20.50.30

Francesco Alberti

I commenti sono chiusi.